Quantcast

Alla ricerca del “Sagre Graal”: i migliori eventi del fine settimana

Nelle previsioni per il weekend, il bollettino dei naviganti del divertimento, resiste l'alta pressione gioiosa del Carnevale ma a poco a poco si stanno facendo strada i canti del "Cantè J'euv" che faranno alzare, ancora di più, la temperatura della tradizione, stabili e abbondanti, come sempre, le manifestazioni enogastronomiche.

Per chi vive per mettere le gambe sotto il tavolo e un bel piatto fumante sopra Ripartono alla grande i Week end Enogastronomici di Grana che da sabato 28 febbraio fino a domenica 28 marzo solleticheranno i palati di molti buongustai. Il via con il “Fritto dolce a teatro” con la compagnia teatrale La Baudetta che allieterà la serata con scenette umoristiche mentre il menù sarà tremendamente squisito: Tris di crostini; Fritto dolce con semolini, semolini al cacao, pavesini con nutella, amaretti, mele, banane; Risotto primavera; Frittelle dolci, cicianpele, sorbetto al limone.

Per chi sogna, è desto e vuole soprattutto divertirsi A Montaldo Roero, il “Sogno di Carnevale” si avvera domenica 1 marzo. Dalle 14 alle 18 non potreste neanche sognarlo un Carnevale così con mirabolanti spettacoli di figuranti, trampolieri, giochi, opere artistiche e cappelli da indossare. Musica e balli con il cantante italo – francese Sandro Joyeux. Piatti e leccornie della Pro Loco faranno da degno accompagnamento alla giornata. Al termine del concerto tutti invitati al “Tè delle Fate”, un romantico e suggestivo appuntamento in un’antica villa del paese.

Per chi ama la tradizione e vuol fare del bene Venerdì 27 e sabato 28 febbraio parte l’edizione 2015 del celebre “Cantè J’euv” di Mongardino, un evento classico che aiuta tutti con il buonumore e la beneficienza tesa a costruire qualcosa di utile per la comunità mongardinese. Quest’anno l’obiettivo è di portare a termine la sistemazione del parco giochi attiguo alla scuola e prospiciente il circolo ANSPI, iniziata con il Cantè J’euv 2014. Le prime frazioni toccate dai canti saranno Riondino, Calofro, Valbocchetto e Garlasca.

Per chi per il fritto misto piemontese farebbe pazzie A Casorzo sabato 28, alle ore 20.30, è di scena la “Fricia” presso il salone “G. Verdi. Il ricco menù della serata è proprio il seguente, non prendeteci per matti: salame cotto e cacciatorino, pere con crema al gorgonzola, diavoletti in brodo, fritto misto alla piemontese, tiramisù all’ananas, frutta di stagione, caffè, acqua e vini di Casorzo.

Per chi adora fare quattro salti e bere altrettante birre Alla Birreria Q120 di San Damiano d’Asti, un appuntamento di alta qualità come le specialità della casa: ottima birra artigianale e squisita pizza al tegamino. Venerdì 27 allieterà la serata la musica de “Gli invisibili” con il loro original italian groovy beat, dalle ore 22.00 ritmo soul rythm and shake blues tutto da ballare.

Per chi va bene “Ritorno al futuro” ma meglio il “Ritorno del Carnevale” Domenica 1 marzo, ritorna il Carnevale a Valmanera con l’Associazione Valmanera Viva e il Rifugio Valmanera. Alle ore 14,30 partenza dal rifugio Valmanera, nel piazzale di fronte al Circolo con maschere, gruppi mascherati, carri e tutto quello che può fare colore e allegria. Ore 17,00 inizio distribuzione gratuita di ceci e bugie.

Buon fine settimana a tutti e alla prossima!