ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Asti ritrovata. Gli affreschi di Sant’Anastasio ritornano visibili al Palazzo del Michelerio

Mercoledì 6 dicembre alle 17,30 nell’ex chiesa del Gesù all’interno del complesso del Michelerio in corso Alfieri, 381 verrà inaugurata la mostra “Asti ritrovata. La decorazione barocca nelle chiese conventuali astigiane” dove per la prima volta saranno esposti al pubblico i sette affreschi staccati nel 1907 dalla chiesa di sant’Anastasio, poi demolita per iniziare il cantiere delle nuove scuole cittadine.

L’esposizione degli affreschi di Salvatore Bianchi (Velate, Varese 1653 – 1727), nell’ex chiesa del Gesù dove è presente sulla volta una delle più importanti imprese decorative del pittore astigiano Giovanni Carlo Aliberti (1670 – 1727), propone ai visitatori un vero e proprio museo della decorazione barocca in Asti, completando il percorso di recupero dell’edificio da parte del Parco Paleontologico.
L’iniziativa è stata resa possibile grazie al progetto espositivo elaborato dal Museo Paleontologico con l’adesione della Provincia di Asti, del Comune di Asti, della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e della Fondazione Palazzo Mazzetti.

Soddisfazione da parte del Sindaco Maurizio Rasero: “Voglio ricordare l’importanza di questo evento, che ripropone con gli affreschi una pagina della storia di Asti e degli Ordini conventuali presenti in città nel 1600. La riproposizione di un patrimonio che non potrà che suscitare interesse e portare ai risultati che ci auspichiamo”.
La mostra è corredata da una pubblicazione, realizzata grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, che riporta le vicende della Chiesa del Gesù, del monastero e chiesa di Sant’Anastasio e l’attività di Salvatore Bianchi autore degli affreschi.
L’ingresso alla mostra, aperta al pubblico dal 7 dicembre al 25 febbraio 2018, è correlato al Museo Paleontologico (biglietto 3 euro).
Orario: lunedì – giovedì dalle ore 10 alle ore 16; sabato, domenica e festivi dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18; venerdì, Natale e capodanno chiuso.
Una visita guidata gratuita sarà possibile sabato 9 dicembre alle ore 11 a cura dell’arch. Piergiorgio Pascolati progettista dei lavori alla Chiesa del Gesù e presidente dell’Associazione Casa Buneo Eventi. Occorre prenotarsi a Museo Paleontologico tel. 0141 592091 nei giorni feriali dalle 9 alle 16.