ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Asti, in arrivo nuove risorse per le luminarie natalizie

Più informazioni su

Con il giorno dell’Immacolata è tradizione predisporre  presepi, addobbi e alberi di Natale. Di lì a poco è la volta dell’installazione delle luminarie in città, rese possibili dai finanziamenti di Comune, Camera di Commercio e Associazioni di categoria.

“Purtroppo con i fondi lasciati a bilancio dalla giunta precedente, 20.000 euro, non si poteva fare granché – dichiara l’assessore Marcello Coppo – Si trattava in due mesi e mezzo di trovare nuovi fondi, convocare tutte le parti coinvolte in più riunioni, identificare aziende qualificate e provvedere al montaggio luci”.

Per l’assessore l’impresa “è stata ardua” e sono state trovate risorse aggiuntive, 30.000 euro,  rese disponibili con una variazione di bilancio. A queste si aggiungeranno 12.000 euro da parte della Camera di Commercio  e 1.500 euro da parte di ciascuna associazione di  categoria.

Il Comune di Asti si farà inoltre carico dei costi di consumo relativi all’illuminazione pubblica. La Fondazione Cassa di Risparmio di Asti curerà invece  l’illuminazione dei giardini Alganon e della Giostra di Bastian presso il Cardinal Massaia.

Per garantire una rapida operatività si è costituita un’ Associazione Temporanea di Scopo (ATS) tra Camera di Commercio,  Unione industriale, Confcommercio, Confesercenti e Confartigianato, di cui è capofila Ascom.

Sarà la ditta genovese Guagliata, operante nel settore luminarie dal 1950, che si occuperà  degli addobbi, della qualità estetica  e della distribuzione più opportuna in vie e piazze della città.

 

Più informazioni su