ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Su Tripadvisor l’epitaffio del Salera: “Struttura importante e unica per Asti”

Più informazioni su

Un altro pezzo di città che chiude. Sta scatenando reazioni di vario tipo, in questi giorni, la notizia che l’hotel Salera, da sempre storico punto di riferimento per la città, ha chiuso i battenti.

La decisione è stata presa dalla società amministratrice, la Vip Hotel che fa capo alle famiglie Massimelli e Soave. Una scelta che per tanti è sembrata inaspettata, dal momento che fino a qualche anno fa erano in corso lavori di ristrutturazione e ampliamento della struttura.

Su Tripadvisor, il noto aggregatore di recensioni sulle strutture ricettive in tutto il mondo, l’ultima testimonianza lasciata da un gruppo di tedeschi che ha pernottato la scorsa settimana suona come un epitaffio: “Da quanto abbiamo capito la proprietà ha deciso di chiudere questa struttura dopo la partenza del nostro gruppo. A noi sembra un gran peccato perché è una struttura importante per la città di Asti e unica nel suo genere: avevamo contato in una collaborazione proficua per la stagione 2018. Peccato che non sarà possibile”.

Recensione a cui la direttrice a lo staff hanno risposto in maniera rassegnata: “Dispiace anche a noi soprattutto perché la stagione 2018 si presentava “stra stra ricca”, dopo qualche anno passato a rimettere in pista la brand reputation. Ci eravamo riusciti e forse con un BP ben studiato avremmo veramente riportare la struttura a tutti gli splendori di cui era stata capace”.

Incerte per ore le sorti dell’albergo: qualcuno parla di una riconversione in una casa di riposo di lusso, ma al momento non ci sono notizie certe.

L’Hotel Salera (quattro stelle) era stato trasferito in via Monsignor Marello nel 1965; in precedenza si chiamava hotel Centrale Salera ed era in via Gardini dove dal 1971 c’è l’agenzia «1» della Cassa di Risparmio di Asti.

 

Alessandro Franco

Più informazioni su