ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Lettere al direttore

Casa di Riposo Città di Asti: i sindacati chiedono chiarezza

Riceviamo e pubblichiamo.

Sono oramai trascorsi due anni dall’ultima convocazione del tavolo tecnico sulla Casa di Riposo Città di Asti.
In questi due anni il panorama sociale, economico e normativo del settore socio assistenziale è notevolmente cambiato: sono state autorizzate altre RSA sul nostro territorio, è stata modificata la normativa regionale sulle IPAB.
Su questa realtà importante non solo per la città ma per l’intero territorio astigiano si rincorrono oramai voci e preoccupazioni incontrollate.
All’inizio di settembre CGIL CISL UIL hanno richiesto al Comune di Asti di farsi parte attiva per il coinvolgimento degli Enti interessati ( Casa di Riposo, provincia, Cassa di Risparmio, Fondazione , ASL ) per ragionare rispetto al futuro di questa importante Istituzione sia per gli ospiti sia per il personale dipendente.
Ad oggi non abbiamo risposte.

CGIL CISL UIL ASTI