ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Asti, stroncata dalla Polizia rete di spaccio droga; tre arresti

Più informazioni su

Ennesimo colpo inferto dalla Polizia di Asti alla malavita locale.

Si è conclusa con la cattura di quattro persone l’operazione antidroga della Squadra Mobile di Asti che ha avuto inizio a gennaio 2016.

Tre soggetti, tutti di origine tunisina, sono stati arrestati, su ordinanza del Tribunale di Asti, mentre un quarto uomo, italiano, è stato sottoposto al provvedimento di obbligo di dimora, per aver fiancheggiato gli spacciatori nella loro attività.

I tre tunisini arrestati sono: Ezzedine Rais, Moez Ben Hassen Bouchiba e Yosri Chamkhi, quest’ultimo arrestato dai carabinieri a Massa Carrara, mentre i primi due erano ad Asti.

Oltre a questi provvedimenti sono stati emessi anche altre due ordinanze, una di custodia in carcere e una di obbligo di dimora, nei confronti di altri due soggetti tunisini, che risultano non essere in Italia. Il primo era già stato oggetto di espulsione per cui dovrebbe trovarsi in Tunisia, mentre il secondo ha trovato rifugio in un paese europeo, per cui sono in corso attività di indagine per eseguire la cattura in ambito europeo.

I soggetti coinvolti avevano creato una rete di spaccio nelle piazze astigiane, anche grazie all’aiuto di alcuni fiancheggiatori, tutti indagati, tra cui anche italiani tossicodipendenti.

Le indagini della Polizia, fatta di appostamenti, pedinamenti e intercettazioni per oltre 1100 ore, hanno permesso di documentare lo spaccio di circa 3000 dosi di sostanze stupefacente da parte degli arrestati.

La sostanza stupefacente rivenduta nelle piazze astigiane ha un valore di mercato di circa 50mila euro.

A coordinare la squadra mobile della Questura di Asti nelle indagini è stata la dott.sa Marchetti, Sostituto Procuratore della Repubblica di Asti.

Più informazioni su