ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Interclub Rotary di Avignone: successo per il pianista astigiano Lorenzo Morra al Trofeo Douja d’Or 2017

L’annuale meeting internazionale dei Club Rotary di Asti, Avignone, Lindau e Interlaken si è svolto quest’anno ad Avignone rispettando la regola dell’alternanza della sede.

Anche quest’anno il clou dell’incontro è stato il concorso musicale internazionale riservato a quattro giovani talenti che si sono esibiti davanti al numeroso pubblico riunito per l’occasione nel teatro del Conservatorio regionale di Musica di Avignone.

Grande successo ha riscosso l’astigiano Lorenzo Morra che si è esibito al pianoforte suonando brani di Franz Liszt, e di Mozart. Note positive anche per gli altri giovani talenti musicali presenti: il cornista Simon Kandel (Avignone), il pianista Lu Xingyu (Lindau) e la violinista Marie Begin (Interlaken). I giovani musicisti hanno ottenuto in premio la Douja d’Or offerta dalla Camera di Commercio di Asti.

Oltre a rinsaldare i rapporti di reciproca amicizia tra i quattro club rotariani (italiani, francesi, tedeschi e svizzeri) iniziati da oltre vent’anni, il Meeting di Avignone è stato l’occasione per ricordare che quest’anno è terminata l’opera di ricostruzione dell’orfanotrofio ad Allada nello stato del Benin nell’Africa centrale. Opera che i quattro Club hanno iniziato due anni fa e con le loro donazioni hanno potuto dare una casa a 31 bambini orfani accolti presso la struttura con i loro fratelli.

Ma ci sono stati anche momenti culturali e quest’anno i partecipanti all’Meeting Internazionale, tra i quali una trentina di soci del Club di Asti presieduto da Giancarlo Valente, si sono trasferiti dalla Città dei Papi a Vallon Pont d’Arc per visitare la Grotta di Chauvet uno dei più importanti e noti siti preistorici europei.

Una visita turistico-culturale alla città capoluogo della Provenza, nota per il Palazzo dei Papi e il ponte Saint-Bénezet, simboli della città che fanno parte dei Patrimoni mondiali dell’umanità dell’UNESCO, ha concluso il meeting.

Il prossimo anno i Club rotariani si incontreranno a Lindau, in Germania.

[Nella foto Lorenzo Morra penultimo a destra premiato sul palco del Conservatorio di Avignone].