ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Carcere di Alba, Mariano Rabino: “Finalmente il cronoprogramma dal ministro Orlando”

Più informazioni su

“Adesso è ufficiale: il ministero ha redatto e inviato il cronoprogramma dei lavori di completamento del carcere di Alba. E’ prevista la riapertura di alcune sezioni, con il conseguente ingresso di tutti i detenuti, entro il 2018”.

Lo afferma Mariano Rabino, deputato e presidente di Scelta Civica, che nei mesi scorsi aveva più volte chiesto informazioni al ministro Andrea Orlando in merito alla riapertura del carcere di Alba, attraverso un question time e un successivo incontro privato.

“Nei giorni scorsi a Roma, anche il sindaco di Alba, Maurizio Marello, ha ricevuto rassicurazioni dal Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia Federica Chiavaroli. Come mia consuetudine, insieme agli amministratori locali, monitorerò l’andamento e il buon esito dei lavori” conclude Rabino.

Il testo del documento ufficiale prevede il rifacimento degli impianti meccanici ed opere connesse, con adeguamento dei servizi igienici, secondo le seguenti fasi: gara per incarico di supporto esterno in ausilio al progettista meccanico, effettuata nel mese di giugno 2017; consegna degli elaborati dal supporto esterno nel mese di agosto 2017; termine progettazione entro il mese di ottobre 2017.

Terminata la progettazione saranno necessari 60 giorni per la verifica esterna; verificato e validato il progetto, partiranno le attività di gara che richiedono circa 6 mesi. Per la realizzazione delle opere, potendo contare sulla totale disponibilità dei vari fabbricati del penitenziario e su una sensibile disponibilità di maestranze in cantiere, possono essere stimati 365 giorni di lavoro.

In alternativa, procedendo per fasi con consegne frazionate, a scapito del periodo complessivo, è ragionevole supporre la riapertura di alcune sezioni con conseguente ingresso dei detenuti per il 2018.

 

Più informazioni su