ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Asti, amministratori in visita al Cpia: punto di riferimento della formazione in età adulta

Nel panorama scolastico astigiano una presenza rilevante per numero di allievi e offerta formativa è il CPIA (Centro provinciale istruzione adulti) di piazza Leonardo da Vinci 22.

La sua attività si orienta principalmente al conseguimento delle licenze della scuola dell’obbligo e il recupero di anni scolastici, previo accordi con le scuole secondarie di secondo grado, l’alfabetizzazione con i richiedenti asilo e l’acquisizione di linguaggio tecnico, la collaborazione con la Casa di Reclusione di Quarto.

“Siamo sovente indicati come scuola per gli stranieri, ma noi siamo essenzialmente una scuola per adulti, aperta a chi voglia definire meglio la sua carriera scolastica” spiega la dirigente Palmina Stanga che con la collaboratrice Giusy Pavone e la direttrice amministrativa Daniela Arcudi hanno accolto questa mattina le assessore Mariangela Cotto e Loretta Bologna, con il presidente di Fondazione Crat Mario Sacco e la direttrice Natascia Borra, in visita alla struttura, dotata di una ricca dotazione strutturale e informatica.

Ampiamente apprezzato e conosciuto per la sua operatività, oltre ad Asti anche Nizza e Canelli, e a specifici corsi attivati a Montegrosso, Costigliole e Chiusano d’Asti, Castelnuovo don Bosco, il Cpia registra ora circa 900 frequentatnti, con numeri decisamente in crescita.

“Questa presenza così significativa per la città offre a una platea di cittadini desiderosa, formazione e integrazione, attraverso lo strumento formidabile della competenza di linguaggio e di conoscenze richieste oggi” concordano Cotto e Bologna.

Il progetto del Cpia è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e costituisce secondo il suo presidente Mario Sacco “una valida opportunità che sosteniamo da tempo e anche per il futuro, per ricomporre carriere scolastiche e offrire occasioni di dialogo su contenuti e valori”.

Questa sera, martedì 10 ottobre, alle 19 al Cpia si inaugura il nuovo anno scolastico del corso serale S.I.I.A, un progetto “integrato”, che si avvale della collaborazione della una scuola superiore A. Castigliano.