ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Alba: premiati i vincitori della “Grande rassegna di bovini piemontesi” foto

Giovedì 12 ottobre in piazza Prunotto ad Alba sono state premiate le aziende vincitrici alla “Grande rassegna di bovini piemontesi di sottorazza albese della coscia”, organizzata dal Comune e patrocinata dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e dalla Regione Piemonte.

Quest’anno 65 capi presenti, numerose aziende e tantissimo pubblico alla manifestazione nell’ambito dell’87esima Fiera internazionale del Tartufo bianco d’Alba.
A consegnare i premi ai vincitori il Sindaco Maurizio Marello, il Vice Sindaco Elena Di Liddo, l’assessore all’Agricoltura e al Commercio Massimo Scavino, l’assessore Luigi Garassino, i Consiglieri comunali Claudio Tibaldi, Mario Marano, Emanuele Bolla e Domenico Boeri, accanto al presidente della Giuria Piero Oberto e ad altri esponenti istituzionali e di associazioni di categoria.

«Il colpo d’occhio di oggi – ha affermato il Sindaco Maurizio Marello prima delle premiazioni – decreta da solo il successo di questa fiera che in pochi anni è tornata al successo degli esordi con grande presenza di capi raggiungendo il record dell’alta qualità. Per questo ringrazio l’assessore all’Agricoltura Massimo Scavino che insieme ai suoi collaboratori ha lavorato moltissimo in questi anni per far ritornare in auge la nostra rassegna bovina ed anche il presidente della Giuria Piero Oberto che ci mette l’anima ogni anno per raggiungere questo risultato. Oggi mettiamo in risalto il nostro oro rosso della sottorazza albese della coscia. Un grazie agli allevatori che ogni anno prestano attenzione alla nostra iniziativa».

«Questa fiera era in una situazione critica – ha ricordato l’Assessore all’Agricoltura Massimo Scavino – L’abbiamo riportata in questa piazza nel centro di Alba. È un segnale molto positivo che diamo nei confronti degli allevatori. Il settore zootecnico è in difficoltà da anni. Nonostante ciò ci sono eroi che resistono con orgoglio. L’anno scorso abbiamo festeggiato i 130 anni della sottorazza albese nata a Guarene. Quest’anno festeggiamo l’iscrizione dei “Vitelloni Piemontesi della coscia” nelle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette, l’IGP. È un marchio di assoluta qualità e di eccellenza. Accanto all’oro bianco del nostro tartufo abbiamo l’oro rosso che è la sottorazza piemontese. Auspichiamo di poter continuare a crescere. Speriamo anche che questa manifestazione sia un messaggio per i livelli istituzionali superiori. Questo è un settore che ha bisogno di essere accompagnato non tanto con i convegni ma con dinamiche di comprensione e condivisione delle sue problematiche».

Durante la manifestazione sono stati consegnati i seguenti premi nelle diverse categorie:

– Vitelloni della coscia interi:
1° premio a Azienda Agricola Fruttero Giuseppe di Trinità – 200 euro, gualdrappa Città di Alba, trofeo, diploma, buono pranzo;
2° premio a Gallesio Enzo di Benevello – 150 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
3° premio a Fratelli Canale di Alba – 100 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
4° premio a Abrate Paolo di Fossano – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
5° premio a Fratelli Canale di Alba – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
6° premio a Gallesio Enzo di Benevello – coppa, diploma, buono pranzo;
7° premio a Società Agricola Agrimacelleria dell’Isola di Villanova d’Asti – coppa, diploma, buono pranzo;
8° premio a Gallesio Enzo di Benevello – coppa, diploma, buono pranzo;
9° premio a Azienda Agricola Valentina di Castagnole Lanze – coppa, diploma, buono pranzo;
10° premio a Azienda Agricola Valentina di Castagnole Lanze – coppa, diploma, buono pranzo;

– Vitelle della coscia:
1° premio ad Abrate Paolo di Fossano – 200 euro, gualdrappa Città di Alba, trofeo, diploma, buono pranzo;
2° premio all’Azienda Agricola La Fazenda di Centallo – 150 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma;
3° premio a Società Agricola Agrimacelleria dell’Isola di Villanova d’Asti – 100 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
4° premio a Abrate Paolo di Fossano – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
5° premio Società Agrimacelleria dell’Isola di Villanova d’Asti – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma e buono pranzo;
6° premio a Fratelli Canale di Alba – coppa, diploma, buono pranzo;
7° premio a Società Agricola Fruttero Giuseppe e Andrea di Trinità – coppa, diploma, buono pranzo;
8° premio a Fratelli Gavello Azienda Agricola di Scarnafigi – coppa, diploma, buono pranzo;
9° premio a Fratelli Canale di Alba – coppa, diploma, buono pranzo;
10° premio a Azienda Agricola Le Croci di Alba – coppa, diploma, buono pranzo;
– Vitelli castrati:
1° premio a Isaia Carlo di Cuneo – 200 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
2° premio a Azienda Agricola La Fazenda di Silvestro Davide di Centallo – 150 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
3° premio a Protto Giuseppe di Castiglione Falletto – 100 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
4° premio a Mo Luigi e Franco di Govone – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
5° premio a Azienda Agricola Le Croci di Alba – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
6° premio Mo Luigi e Franco di Govone – 50 euro, coppa, diploma, buono pranzo;

– Manzi da 2 a 6 denti:
1° premio a Agrimacelleria Bricco del Prete di Priocca – 100 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
2° premio a Mo Luigi e Franco di Govone – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma e buono pranzo;
3° premio a Perlo Domenico di Caramagna – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;

– Manze da 2 a 6 denti:
1° premio a Perlo Domenico di Caramagna – 100 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
2° premio a Brignone Ezio di Busca – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
3° premio a Pellegrino Giorgio Azienda Agricola di Fossano – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;

– Vacca grassa da macello:
1° premio a Parola Luigi di località San Benigno a Cuneo – 100 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
2° premio a Perlo Domenico di Caramagna – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
3° premio a Riberi Osvaldo di Fossano – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
4° premio a Panero Fratelli di Cuneo – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
5° premio a Panero Fratelli di Cuneo – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;

– Bue grasso da macello oltre i 6 denti:
1° premio a Streri Alberto di Margarita (CN) – 100 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
2° premio a Perlo Domenico di Caramagna – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;

– Vitelloni interi:
1° premio a Abrate Paolo di Fossano – 100 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma e buono pranzo;
2° premio a Fratelli Canale di Alba – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma e buono pranzo;
3° premio a Mo Luigi e Franco di Govone – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma e buono pranzo;
4° premio a Agrimacelleria Bricco del Prete di Priocca – coppa, diploma, buono pranzo;

– Vitelle meticce:
1° premio a Davicino Mario di Macello (TO) – 100 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma, buono pranzo;
2° premio Azienda La Fazenda di Silvestro Davide – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma e buono pranzo;
3° premio a Miglione Andrea di Caraglio – 50 euro, gualdrappa Città di Alba, coppa, diploma e buono pranzo;
4° premio a Silvestro Renato di Fossano – coppa, diploma, buono pranzo.