ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

I buffet liberi sono una minaccia per la salute?

Più informazioni su

Quella di un buffet libero è una visione che rende sempre felici i vacanzieri, soprattutto d’estate.

Il buffet è sicuramente un’opportunità perfetta per lasciarsi un po’ andare, e in maniera anche economica; tuttavia ci sono crescenti preoccupazioni che questo modo di mangiare possa avere un effetto negativo sia sul nostro girovita che sul mondo in generale.

Uno dei motivi per cui il buffet è diventato una parte centrale dell’esperienza alberghiera in Italia (e non solo) è il fatto che consente ai consumatori di scegliere da soli i loro cibi preferiti, riducendo al contempo i costi operativi degli albergatori grazie al numero limitato di personale necessario per la gestione.

Quindi perché, nonostante tutti questi apparenti vantaggi, sono in molti ad avvertire sui pericoli dei servizi buffet?

Chiunque abbia partecipato ad un buffet all-you-can-eat potrà confermare quanto sia facile mangiare più del dovuto. Questo accade per via della varietà di cibi presenti che ci spinge a voler provare più cose possibili. Tuttavia, con oltre il 10% di italiani che soffrono di obesità, di sicuro l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno è l’ennesima tentazione di caricare troppo il piatto.

Da notare poi l’ironia di come solitamente ci rimpinziamo di ogni ben di Dio mentre allo stesso tempo pensiamo a come vorremmo essere in forma per la spiaggia. Probabilmente a moltissimi di noi farebbero comodo alcuni dei consigli contenuti nel blog di Deliveroo, che propone una sana eating challenge per l’estate, per mangiare senza rischiare di riempirci troppo.

Ma non sono solo le quantità di cibo dei buffet ad essere considerate come potenzialmente pericolose. Dato che gli alimenti dei buffet devono essere necessariamente esposti per un periodo di tempo prolungato, esiste un maggiore rischio di contaminazione. I ristoranti possono tentare di contrastare questa situazione con l’utilizzo di conservanti, ma questo ovviamente a discapito della qualità del cibo che consumiamo.

Oltre a questo, c’è anche il problema di non sapere esattamente cosa stiamo consumando. Molto spesso è difficile stabilire la provenienza dei cibi presenti nei buffet, e c’è inoltre la possibilità di contaminazioni tra alimenti, un rischio altissimo che potrebbe avere effetti potenzialmente dannosi per chiunque abbia problemi alimentari come le allergie alle noci o la celiachia.

Ma gli effetti negativi di questo modo di mangiare si fanno sentire non solo sulla nostra salute. Sono in molti ad avere dei problemi morali con la quantità di cibo sprecata solitamente in queste occasioni, soprattutto considerato lirrisolto problema della fame nel mondo.

In una zona come quella delle Langhe, del Roero e del Monferrato, non c’è dubbio che capiterà ancora di essere messi a dura prova dalle tentazioni di un buffet libero. La prossima volta però, ci farà sicuramente bene riflettere un po’ di più prima di riempirci (troppo) il piatto.

Più informazioni su