ATNews - Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero -  Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero

Dal palco di Astimusica scende Ghali e salgono i Soul System

Più informazioni su

“Scusate se me la prendo comoda, ma da qui non me ne voglio andare”. Per Ghali c’è tempo per tutto sul palco di Astimusica.

Per il concerto di ieri sera i suoi fan si sono preparati con forte anticipo: adolescenti in perlustrazione, in piazza Cattedrale, già a mezzogiorno, e bambine agguerrite che sotto il sole delle cinque si mettono a presidiare il sottopalco per non perdere le posizioni.

Il rapper già nel pomeriggio firma autografi e appare in scena alle 23, chiamato a gran voce da almeno due ore, dopo Vegas Jones e gli “apripista” NCL e Bennydog. Canta per i fan urlanti che se lo bevono con gli occhi e per quelli più adulti che saltano e ballano poco distanti: vogliono i brani del suo ultimo album e quelli di prima, li sanno tutti a memoria (“Pizza kebab”,”Happy days”,”Ninna nanna”, ecc.).

Una schiera di giovani con cui Ghali sa dialogare: li invita a un selfie collettivo con lui (“Datemi le spalle e vediamo chi per primo posta su Instagram… brava Martuccia Filippi, fammi vedere dove sei”), chiede l’applauso per Martina che compie gli anni, fa domande e ascolta le risposte.

C’è una piazza vivacissima e pacifica che lo incita: il servizio di vigilanza coordinato da Comune e Asp anche stavolta ha funzionato, controlli serrati agli ingressi, nel retropalco e corridoi di emergenza, sulla piazza per evitare bottiglie di vetro, lattine, bastoni per selfie e garantire le migliori condizioni di sicurezza.
Tutto tranquillo nonostante l’alta affluenza che rende ancora una volta bellissima piazza Cattedrale, dove stasera arriveranno i Soul System, certificazione Oro con il singolo d’esordio “She’s like a star”, pronti a presentare “Liquido”, il singolo in radio, disponibile negli store digitali, da poco uscito.

Apertura concerto alle 21.30 con Le Forbici, band astigiana che recentemente ha firmato il terzo album “Esseri viventi” e sarà sul palco con Luciano Ferrante (voce), Max D’Amico (chitarra), Alessandro Giuga (batteria) e Ferruccio Battaglino (basso). Ingresso libero.

L’ultima cartolina di ieri è quella di Fuoriluogo, che raccogliendo il testimone da Astimusica, sostenuta quest’anno da Banca di Asti, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Iren, AEC, La Stampa, prosegue con l’hip-hop/rap affidando le ore della notte a Dj Tsura.

Più informazioni su